mercoledì 8 novembre 2017

A MARIO : 7 novembre 2017 - poesia


7 novembre 2017
 Oggi per i miei occhi inizia un altro anno.
 Non dovrei temere e pensare che
 non invecchieranno mai
 perché oggi ho il cuore più tenero
 che forse  frena lo scorrere del tempo.
 
 Il tuo percorso invece da poco si è fermato e
 di anno in anno non si arricchirà più
 di sentieri terreni.
 
 Ora la luce guida i tuoi sensi,
 celestiali suoni  riempiono di candore la tua anima
 interrompendo silenzi sospesi.
 
 Non più affanni accanto a mamma e papà,
 non più paure, ma neanche canti d’addio.
 
 Segui i semi dell'amore per Fuscaldo che hai seminato
 e raccogli anno dopo anno i frutti
 lasciando preziose lezioni a chi ti ama.
 
 Fammi gli auguri Mario, e allevia
 per quanto puoi il tormento
 che  affligge.
 
 Caranas


Nessun commento: